Richiedi il tuo preventivo

3 semplici passaggi per prenotare il tuo viaggio:

1
Compila la richiesta
2
Ricevi un preventivo
3
Conferma e parti
TELEFONO : +39 035 4420335
INFORMAZIONI : info@travelandservice.it

Travel & Service

È un'azienda che gestisce servizi di noleggio pullman con autista, noleggio bus, minibus e gran turismo a livello nazionale e internazionale, nonché noleggio auto e monovolume sempre con conducente in tutta Italia (NCC).

L’esperienza maturata negli anni a fianco dei nostri clienti, ci permette oggi di mettere a Vostra disposizione un’organizzazione orientata alla massima soddisfazione del cliente.

Scopri e viaggia

I nostri servizi

Gite scolastiche - Noleggio Pullman e Minibus

Tour e Gite scolastiche

Scopri
Noleggio mezzi Business Transfer per congressi e fiere | Travel & Service

Business transfer per fiere e congressi

Scopri
Pullman, Auto, Minivan NCC (Noleggio Con Conducente) | Travel&Service

Auto e Mini Van NCC

Scopri
Noleggio Automezzi con Conducente (NCC) preventivo online | Travel & Service

Noleggio NCC con conducente

Scopri
Servizi Trasporto Stage e Campus Sportivi | Travel & Service

Servizi trasporto stage e campus

Scopri

I nostri automezzi

Ultime news

Silvia persico è la migliore italiana al Tour De France Femmes
Silvia persico è la migliore italiana al Tour De France Femmes
L’ultima tappa del Tour consacra il talento di Silvia Persico, con la bergamasca che taglia in terza posizione il traguardo posto in cima all’esigente La Super Planche des Belles Filles.La classica ciliegina sulla torta su un’edizione della Grande Boucle indimenticabile per la 25enne portacolori della Valcar – Travel & Service. I numeri parlano chiaro: secondo podio di tappa dopo il secondo posto a Provins, sesto piazzamento nella top 10 su otto frazioni, quinto posto nella generale e migliore italiana del gruppo.Dopo la piccola flessione sul Grand Ballon nella settima frazione, si poteva pensare che oggi le gambe della bergamasca potessero essere appesantite; invece anche nell’ultima frazione del Tour de France Femmes Silvia ha dato un saggio del suo talento, apparendo solida, affidabile, forte, tanto da togliersi di ruota lungo gli ultimi chilometri della salita finale Cecilie Ludwig, Elisa Longo Borghini e, sull’ultima rampa al 18%, Juliette Labous e Katarzyna Niewiadoma.Un terzo posto che le permette di scalzare al quinto posto nella generale la campionessa danese Cecilie Ludwig e confermarsi, dopo il settimo posto al Giro Donne (corsa a tappe conclusasi solo il 10 luglio scorso), una delle atlete più costanti del mondo.«E dire che nei primi chilometri della tappa le sensazioni erano pessime, tanto che ho temuto di vanificare gli sforzi fatti nelle prime sette tappe», confessa Silvia. «Invece poi le cose sono migliorate, tanto da permettermi di chiudere al terzo posto, guadagnare una posizione nella generale e, soprattutto, regalarmi un’ultima, stupenda fotografia di questo Tour de France».Una Grande Boucle che le ha regalato grandi momenti. Ma qual è quello che la 25enne bergamasca preferisce? «L’arrivo di oggi. Tanta gente, una salita mitica, il coronamento di un mese disputato ai massimi livelli e la certezza di aver regalato alla Valcar – Travel & Service, la mia seconda famiglia, un qualcosa di indimenticabile: il nostro primo Tour de France rientrerà nell’album dei ricordi più belli di questa squadra».
Leggi la news
Silvia Persico accarezza la maglia gialla prima di chiudere quarta a Épernay
Silvia Persico accarezza la maglia gialla prima di chiudere quarta a Épernay
Altra giornata da ricordare per la Valcar – Travel & Service sulle strade del Tour de France Femmes, con Silvia Persico che accarezza il sogno di vestire la maglia gialla prima di chiudere al quarto posto la terza frazione di Épernay.Nella tappa dello champagne, la bergamasca ha inebriato il pubblico a 15 km dal traguardo, sull’impegnativo strappo della Cote de Mutigny, dove si è avvantaggiata con Elisa Longo Borghini, Annemiek van Vleuten, Ashleigh Moolman e Mavi García, Demi Vollering e Liane Lippert, lasciando sui pedali la maglia gialla Marianne Vos.A 10 km dal traguardo, con l’olandese che inseguiva a 16”, la classifica virtuale vedeva la 25enne bergamasca in maglia gialla virtuale. Solo una scivolata in discesa di Demi Vollering e Liane Lippert ha tolto spinta al drappello di testa, permettendo alle più immediate inseguitrici (tra cui la Vos) di rientrare sulle battistrada.La tappa è stata quindi un discorso privato tra Cecilie Uttrup Ludwig e Marianne Vos, con Silvia Persico che ha chiuso al quarto posto, difendendo la seconda posizione nella generale, ora a 16” dalla leader.Ma l’assalto all’ambita maglia potrebbe essere solo rimandato: la quarta tappa, quella denominata ‘del gravel’ prevede non solo 1400 metri di dislivello, quasi tutti nel finale, ma tratti di sterrato che potrebbero esaltare le qualità di crossista dell’atleta bergamasca.Intanto, dopo le cadute della seconda tappa, da segnalare che anche Olivia Baril, Eleonora Gasparrini, Ilaria Sanguineti sono arrivate al traguardo. Bene anche Alice Maria Arzuffi e Margaux Vigié (a sua volta a terra lunedì) che sono state al fianco di Silvia fino a 20 km dal traguardo.
Leggi la news
Silvia Persico conquista un secondo posto al Tour de France Femmes
Silvia Persico conquista un secondo posto al Tour de France Femmes
Dopo aver regalato nella tappa di Bergamo il primo podio alla Valcar – Travel & Service al Giro Donne, Silvia Persico scrive un’altra pagina della storia del team portandolo sul secondo gradino del podio al Tour de France Femmes.Nella seconda frazione della Grande Boucle con arrivo a Provins, la bergamasca, che oggi ha festeggiato il suo 25° compleanno, si è inserita nella fuga maturata a 19 chilometri dal traguardo e che ha deciso la corsa.Dimostrando grande acume tattico, Silvia ha capito che dopo il traguardo volante di Provins (e soprattutto lungo le vie del centro storico) sarebbe stato possibile sorprendere le velociste.«Il primo ad avvisarmi che ci sarebbe stata questa chance è stato Davide Arzeni questa mattina, spiegandoci che anche il vento avrebbe potuto spezzare il gruppo», spiega Silvia Persico. «Poi passando sotto il traguardo per lo sprint intermedio mi sono convinta che poteva essere un finale per me».Per questo l’atleta della Valcar – Travel & Service era nelle prime posizioni del gruppo quando Elisa Balsamo, Elisa Longo Borghini, Marianne Vos, Katarzyna Niewiadoma e Maike van der Duin si sono lanciate all’attacco, riuscendo immediatamente ad accodarsi. Un drappello ben assortito e composto da atlete di primissimo livello che è filato verso il traguardo, senza permettere al gruppo di rientrare.«Alla fine è arrivato un secondo posto pesante, di cui sono soddisfatta», continua l’atleta cresciuta nel vivaio della formazione blu-fucsia. «Le fatiche del Giro Donne si fanno sentire, ma fisicamente ci sono ancora: quindi ci riproverò, vivendo giorno per giorno. Magari, con un po’ di fortuna, potrei farmi un bel regalo di compleanno. La maglia gialla, anche se con un paio di giorni di ritardo rispetto al mio compleanno, l’accetterei volentieri».A separarla da Marianne Vos e dalla vetta della classifica ci sono soli 10 secondi: un gap colmabile nella terza frazione con arrivo a Épernay?
Leggi la news
Silvia Persico ed Eleonora Gasparrini 14° e 16° nello sprint di Parigi
Silvia Persico ed Eleonora Gasparrini 14° e 16° nello sprint di Parigi
Si è aperto con un doppio piazzamento nella top 20 il Tour de France Femmes della Valcar – Travel & Service, che sul rettilineo degli Champs Elysees ha visto sfilare in 14° posizione Silvia Persico e in 16° piazza Eleonora Gasparrini.Come si poteva prevedere, l’arrivo nella capitale francese è stato terreno di conquista delle velociste, intenzionate sin dai primi chilometri a tenere la corsa chiusa e a non dare spazio alle attaccanti, come dimostra la media oraria registrata al termine degli 81,7 km (pari a 43 km/h).Importante quindi stare nelle prime posizioni ed evitare le cadute, cosa che le sei atlete dirette da Davide Arzeni hanno brillantemente fatto.Chi ha assistito alla tappa (sono 190 i Paesi collegati all’evento) ha potuto vedere tutte e sei le maglie blu-fucsia farsi largo nelle prime posizioni del plotone, soprattutto negli ultimi 10 km: lo dimostra il fatto che, oltre alle già citate Persico e Gasparrini, anche Alice Maria Arzuffi, Ilaria Sanguineti, Margaux Vigié e Olivia Baril hanno concluso nel primo gruppo.
Leggi la news

Destinazione del giorno

Transfer Aeroporto Brescia Montichiari
Scopri
Scopri tutte le destinazioni
Hai già confermato
un preventivo?
PAGA ORA!
Vuoi conoscere
il costo del noleggio?
CHIEDI UN PREVENTIVO!